Don Enzo Mazzi, animatore della comunità cristiana dell’Isolotto a Firenze, è tornato al Padre a 84 anni.

“Nato nel 1927, fu nominato parroco dell’Isolotto, uno dei grandi quartieri popolari di Firenze, nato del Dopoguerra. La nuova chiesa ospitava un gruppo di sacerdoti e laici che risentiva del clima del Concilio Vaticano II sulla scia del pensiero di Giorgio La Pira, Ernesto Balducci e Lorenzo Milani”, così lo ricorda la Repubblica.

Don Mazzi era un testimone credibile di una fede autentica, oltre che fine intellettuale e ottimo commentatore. Ma prima di tutto era un prete vicino alla sua gente.