remembrance dayIl 27 gennaio 1945, le truppe dell’Armata Rossa liberano il campo di Auschwitz, mostrando al mondo l’orrore del genocidio perpetrato dai nazisti.

Le legge 211 del 20 luglio 2000 istituisce la giornata della memoria: “La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.

Solo chi conserva nel cuore il ricordo del passato, può costruire il futuro.

Noi non dimentichiamo. Io non dimentico.

 

memoria“Mai dimenticherò quella notte,
la prima notte nel campo,
che ha fatto della mia vita
una lunga notte”
(Elie Wiesel)